Design

Vantaggi e falsi miti sulle case di legno

 

Uno dei falsi miti più frequenti intorno alle case di legno riguarda la convinzione che si tratti di abitazioni provvisorie e precarie, simili a baracche. Alcuni ancora ritengono che queste costruzioni siano delle case di serie B e che non sia indispensabile richiedere delle autorizzazioni particolari.: niente di più insensato! Le case di legno, infatti, sono degli edifici realizzati in pianta stabile e, anche se in molti casi non necessitano di fondamenta ma solo di una solida base in cemento armato, richiedono le medesime autorizzazioni di un qualsiasi altro tipo di costruzione. Ciò significa che il terreno in cui devono essere posizionate deve essere edificabile (o quanto meno agricolo con un buon indice di edificabilità) e in regola con il piano regolatore del comune di appartenenza.

Un altro falso mito sulle case di legno riguarda la convinzione queste abitazioni siano più simili a chalet o a baite di montagna. Ciò avviene perché nell’immaginario collettivo la casa di legno riporta alla mente i paesaggi nordici o comunque montanari, in cui abbondano questo tipo di strutture. Sebbene sia in parte vero che in contesti ambientali particolari queste abitazioni assumono tale aspetto, è altrettanto vero che la loro conformazione estetica è dettata dal paesaggio che le circonda.In realtà le case di legno hanno solo la struttura realizzata in questo materiale, l’esterno e l’interno è poi rivestito con i normali materiali di copertura (cartongesso per g li interni, e retina, rasante e intonaco per gli esterni) e il suo aspetto è del tutto simile a una comune abitazione in mattoni.

Altro falso mito sulle abitazioni di legno è il timore in caso d’incendio. Il legno è costituito in modo tale che, quando brucia, solo la parte superficiale esterna si carbonizza e quella interna resta integra. Al contrario, gli edifici realizzati in calcestruzzo o in acciaio, in caso d’incendio collassano su se stessi Un triste esempio di quanto detto è rappresentato dalla velocità con la quale sono crollate le Twin Towers durante l’attentato dell’11 settembre 2001.

Tra i falsi miti più comuni sulle case di lego non bisogna dimenticare la paura che molti hanno in caso di eventi sismici. Anche in questo caso, il lego vince sull’acciaio e i mattoni perché la sua estrema flessibilità e leggerezza lo rendono praticamente immune ai terremoti. E’ importante ricordare che la popolarità delle case di legno iniziò a subire un notevole incremento proprio dopo il sisma avvenuto a L’Aquila e grazie all’ottima capacità antisismica di queste super case!

Questo articolo è stato realizzato in collaborazione con un’azienda esperta nella realizzazione di case in legno ad Udine, la Friul Wood House.